Oltrevenezia BIKEWAYS

Riviera del Brenta


Maestose ville con incantevoli giardini, storia, cultura, natura si estendono
e intrecciano lungo le rive del Naviglio del Brenta fino a Venezia.

Visita il sito rivieradelbrenta.it

Fiesso d’Artico

Con i suoi 6,3 kmq è il territorio più piccolo della provincia di Venezia. Le sue origini risalgono al 1028 dC circa sulla riva sinistra del Naviglio Brenta.

Mira

Città d’Arte. E’ il più grande comune della Riviera del Brenta (circa 39000 abitanti) e l’undicesimo comune più grande nella regione Veneto.

Casone di Valle Zappa

Campagna Lupia

Considerata la “porta sud” della Riviera del Brenta, si trova lungo le sponde della laguna di Venezia e immersa nella grande Pianura Padana

Antichi Mulini

Dolo

Il paese è stato fin dai secoli scorsi un centro prettamente agricolo, ma ingentilito dai frequenti soggiorni dei veneziani in villeggiatura.

Villa Foscarini Rossi

Stra

Il toponimo deriva chiaramente dal latino stratã, “strada lastricata”, esteso lungo la Riviera del Brenta e per questo caratterizzato dalla presenza di numerose ville venete (fra tutte spicca villa Pisani).

Camponogara

Il lungo elenco di Nobili Famiglie ha lasciato un paesaggio disseminato fortunatamente ancora oggi di ville, barchesse ed oratori di notevole bellezza e importanza storica ancora visitabili.

Vie d'acqua

Campolongo Maggiore

Un comune lungo il Brenta che offre ai cicloturisti in cerca di “storia” una appassionante visita ai suoi musei archeologici ed un percorso lungo il fiume di rara bellezza.

Vigonovo

Rreminiscenza del periodo romano è Villa Sagredo. L’attuale costruzione, infatti, basa su una preesistente fortezza di epoca romana, successivamente convertita in villa nel periodo in cui Vigonovo passò sotto il governo della Serenissima.

Chiesa

Fossò

Il comune di Fossò si estende in una fertilissima area pianeggiante, nella zona della Riviera del Brenta tra Padova e Venezia. Il toponimo può essere fatto derivare da “Fossadum”, riferito ad un probabile ramo minore del Brenta.

Villa Giovanelli

Noventa padovana

Nel Settecento  ebbe fama europea per la comodità della villeggiatura, che avveniva in ville sfarzose appartenenti alla più esclusiva nobiltà veneziana. Il burchiello era, infatti, un’imbarcazione che consentiva un rapido collegamento tra Padova e Venezia attraverso il Brenta.