VilleCard diventa VilleCard PLUS

Si arricchisce l’offerta ai turisti in visita alla Riviera del Brenta

E’ arrivata nelle biglietterie delle Ville del circuito, di Vela e dei partner aderenti al progetto, la VilleCard 2018 che mantiene la grafica e i colori che la contraddistinguono sin dal suo avvio, ma che amplia le proposte dedicate ai turisti in visita alla Riviera del Brenta.

La novità della stagione 2018 è la VilleCard PLUS a 9,90 euro, una card mista, tipologia tra le più diffuse nel nostro contesto nazionale, che prevede l’accesso a 3 ville del circuito, Barchessa Valmarana, Villa Foscarini Rossi e Villa Widmann, ad un prezzo davvero molto competitivo e degli sconti per le altre attrazioni e servizi del territorio.

La VilleCard PLUS, dedicata principalmente ai nuovi visitatori dell’area, affianca la tradizionale VilleCard a 2,00 euro che San Servolo s.r.l., ente capofila del progetto, d’intesa con i partner ha voluto mantenere per mettere a disposizione di tutti i residenti e frequentatori abituali della Riviera un “paniere” ricco e diversificato di attrazioni e servizi accessibili però a costi agevolati e quindi a fruitori con differenti capacità di spesa come contributo alle politiche locali di welfare.

Il turista dello short break necessita di strumenti che gli permettano di avere facile accesso alle ricchezze del territorio, che diano certezza di spesa e che lascino aperte varie possibilità d’impiego del tempo di vacanza. La card è utile per venire incontro a queste esigenze, integrando i servizi disponibili in un’area e facilitandone la fruizione commenta l’ing. Andrea Berro, Amministratore Unico di San Servolo s.r.l.

L’obiettivo della VilleCard non è dunque solo quello di attirare i visitatori, ma di trattenerli il più a lungo possibile e di incentivare la frequentazione di quei luoghi e beni meno noti e pubblicizzati, generando una distribuzione più uniforme e virtuosa del turismo sul territorio nonché stimolare la conoscenza dei punti d’interesse ancora poco conosciuti o addirittura inesplorati.

Il tavolo di lavoro del progetto è stato spunto per nuove e più forti collaborazioni tra i proprietari e gestori delle Ville e i diversi enti che si occupano di turismo, cultura e formazione. E’ però fondamentale che ogni singolo operatore della filiera dell’accoglienza promuova e proponga la VIlleCard dando vita ad un sistema integrato e reticolare di veicolazione. E’ consolidato oramai il

fatto che le card incentivano il visitatore ad approcciarsi in maniera diversa alla realtà circostante, facilitando l’interpretazione e il contatto con il territorio.

scarica il dépliant informativo

scarica il comunicato stampa